Landing Page per fotografi

Indice

Hai mai sentito parlare di Landing Page? Si tratta di singole pagine, realizzate appositamente per far compiere un’azione all’utente che le visita. Nonostante il concetto sia molto semplice da assimilare, creare delle pagine che funzionano può essere davvero complesso, ci sono addirittura professionisti che fanno solo questo di lavoro.

In passato ho creato un intero video corso sulla creazione di Landing Page, che è evoluto negli anni creando “Landing Hero: Landing Page per Fotografi” che ho inserito gratuitamente in FotoHero, ho anche scritto diversi articoli, fra cui “La strategia definitiva per creare una Landing Page” pubblicato sul mio blog personale.

Questo per farti capire che è un argomento che ho trattato ed approfondito molto e, di conseguenza, penso di poterti aiutare nel capire come implementare una Landing Pare all’interno della tua strategia.

Perché un fotografo dovrebbe usare una Landing Page?

Quando parliamo di siti internet per fotografi siamo abituati ad accomunarli con i portfolio, ovvero una pagina in cui inserire un elenco di lavori eseguiti, così da dar modo a chi lo vede di giudicare il nostro lavoro e capire se fa al caso suo.

Questo è un approccio totalmente sbagliato, in quanto un sito internet può sicuramente contenere anche un portfolio, ma non deve esserlo a sua volta, in quanto il suo scopo non è quello di dar modo all’utente di giudicare il tuo lavoro, ma quello di portarlo a compiere un’azione, che normalmente è acquistare un tuo prodotto o servizio oppure contattarti telefonicamente o via mail. In un certo senso potremmo vederlo come un’enorme Landing Page.

Per sua natura però un sito internet contiene diverse sezioni, dagli articoli alle fotografie, ed è facile che un utente venga distratto da uno degli elementi che lo compongono, e proprio in questo ci vengono in aiuto le Landing Page.

Una Landing Page ha il compito di guidare un’azione in una singola, specifica azione, annullando completamente qualsiasi distrazione che potrebbero farlo deragliare dal nostro obiettivo. Per questo motivo è generalmente composta da una sola pagina, strutturata in maniera molto specifica.

Cosa NON contiene una Landing Page?

Chiariamo immediatamente che non esiste una regola univoca, valida in qualsiasi situazione, per poter realizzare una Landing Page per fotografi che funzioni, ci sono però alcuni accorgimenti che generalmente aiutano ad aumentarne l’efficacia.

Eliminare alcuni elementi di disturbo è un ottimo modo per iniziare a strutturare la nostra pagina di conversione, fra questi possiamo elencare:

Menu

Dobbiamo diminuire al minimo la dispersione dell’attenzione da parte dell’utente, proprio per questo è intelligente eliminare il menu iniziale che potrebbe portare l’utente a visitare pagine che non sono interessanti per il nostro scopo.

Proprio per questo all’interno della nostra pagina devono essere presenti tutte le informazioni che il visitatore potrebbe voler conoscere, così da non spingerlo a cambiare pagina cercandole sul tuo sito internet o altrove.

Unica eccezione che potrebbe esserci è il pulsante per riportarlo alla home, non è detto si debba sempre inserire, ma in alcuni casi potrebbe essere interessante, così da non costringere l’utente a chiudere la pagina se non gli interessa il contenuto che hai preparato.

Link esterni

Per lo stesso principio per cui eliminiamo il menu, allo stesso modo eliminiamo tutti i link verso risorse esterne o altre pagine interne del sito internet.

Ricordiamoci infatti che, a differenza di un articolo pubblicato sul blog, in cui è importante siano presenti risorse di approfondimento (molto gradite a Google), all’interno della Landing non deve esserci modo per l’utente di uscire e perdere di conseguenza il focus.

Video

Mi chiarisco immediatamente, inserire un video di presentazione o approfondimento all’interno della tua Landing può essere molto utile, anzi, è addirittura consigliato, ma non devi trasformare la tua pagina in un raccoglitore. A meno di casi particolare, non inserire mai più di un video.

Un altro consiglio è di non inserirli direttamente, ma di caricarli in un servizio esterno come YouTube o Vimeo, per poi incorporarli semplicemente nella pagina, questo garantisce maggiore velocità di caricamento.

Cosa DEVE contenere una Landing Page per fotografi

Ci sono ovviamente informazioni ed elementi che devono assolutamente essere contenuti all’interno della tua Landing Page, questo per garantire il massimo dell’efficacia. Non è obbligatorio inserire tutto quello che ti sto per elencare, in alcuni casi alcune delle cose elencate potrebbero essere superflue, valuta in maniera oggettiva a seconda del tuo target e del prodotto che vuoi proporre. Attenzione: questo non vuol dire di inserire solo le cose che fanno più comodo a te perché non vuoi produrre le informazioni necessarie.

Introduzione

Quando un utente atterra sulla tua pagina potrebbe non avere le idee chiarissime di quello che troverà e su cosa offri, è quindi importante iniziare ad inserire dei punti fermi, in cui gli spieghi brevemente cosa sta per scoprire. Questo lo aiuterà a destreggiarsi nelle informazioni che gli fornirai.

Referenze

A prescindere da cosa offri, l’inserimento di referenze è sempre un elemento importante da inserire all’interno della tua pagine, in quanto genera fiducia e fa leva sul principio della riprova sociale (che puoi approfondire sul libro, che ti consiglio, di Roberto Cialdini “Le Armi delle Persuasione”).

Le referenze possono essere opinioni o brevi recensioni e devono essere complete di nome ed immagine della persona che l’ha lasciata. Inutile dirti che se è una persona conosciuta è meglio.

Assolutamente sconsigliato l’utilizzo di recensioni false, fittizie, create da te o senza autorizzazione.

Coerenza grafica

Se il tuo sito è verde ed il tuo logo è verde, non generare una Landing Page viola o azzurra. Sembra scontato ma a volte la creatività ha la meglio sul buon senso.

Una Landing non deve essere “bella”, non devi dare sfogo alle tue abilità creative, ma deve essere semplice, pulita e di facile comprensione. Deve inoltre contenere quegli elementi identificativi (come il tuo logo, il tuo font o i tuoi colori) che ti contraddistinguono.

CTA o Call To Action

La CTA è il classico pulsante o modulo che chiede all’utente di compiere una specifica azione, come l’iscrizione alla newsletter o l’acquisto del prodotto. Deve essere ben visibile e su Landing Page molto lunghe può essere utile riportarla più volte, così che l’utente non debba scrollare venti volte per raggiungerla.

Le tre regole per una buona CTA sono:

  • Messaggio: deve convincere l’utente a cliccare o lasciare i suoi dati. Evita quindi frasi come “clicca qui”.
  • Il colore: deve distaccarsi da quello principale, così da evidenziarla rispetto agli altri elementi presenti nella pagina.
  • La dimensione: non deve essere troppo piccola ed i caratteri devono essere ben visibili, sia come dimensione che come colore.

F.A.Q. ovvero le domande frequenti

Gli utenti hanno sempre domande da porti e se conosci bene il tuo prodotto e la tua audience sai sicuramente quali sono le più comuni. Perché quindi non anticiparli inserendole all’interno della tua pagina, così da poter eliminare immediatamente ogni dubbio?

Generalmente vengono inserite in fondo alla pagina, dopo la CTA. Dato che non è detto l’utente abbia letto con attenzione ogni singolo contenuto della tua Landing, riproponi anche le domande a cui magari hai già risposto.

Codici di tracciamento

Questa non è un’opzione, ma un obbligo. DEVI inserire i codici di tracciamento necessari per analizzare i dati ed i risultati, così da capire cosa funziona e cosa no all’interno della tua pagina. Fra questi devi prevedere:

questa è la base, ma potrebbe essere intelligente utilizzare anche Hotjar, servizio gratuito che registra le azioni dei tuoi utenti.

Questa parte è ovviamente più tecnica, puoi seguire tutti i tutorial presenti in FotoHero per poter impostare il tutto velocemente, rivolgerti all’assistenza dedicata che trovi all’interno del gruppo oppure contattare un programmatore o seguire dei tutorial in rete.

Quali servizi usare per creare una Landing Page

Tutto bello fino ad ora, ma come è possibile creare una Landing page? Quale servizio o software utilizzare? Quanto costa un servizio valido per creare le nostre pagine di atterraggio? Vediamo in concreto quale servizio utilizzare per creare le landing del tuo sito.

Ma prima chiariamo una cosa, per creare una Landing Page non è necessario utilizzare servizi iper costosi, nel 99% dei casi, se ti stai approcciando per la prima volta al mondo del marketing online, il costo sarà bassissimo o addirittura sarà completamente gratis.

Per questo non voglio farti perdere tempo elencandoti mille mila servizi e mettendoti ancora più dubbi addosso, in verità, se vuoi creare la tua landing page per promuoverti, devi valutare uno di questi due servizi:

WordPress + Elementor

Non penso di doverti presentare WordPress, parliamo del sistema più utilizzato al mondo per  creare siti internet dinamici, la particolarità è che è completamente gratuito, non richiede grandi capacità tecniche per essere utilizzato (ma puoi sempre seguire il video corso gratuito Web Hero, incluso in FotoHero) ed è estremamente personalizzabile tramite plugin.

Elementor è proprio un plugin, disponibile sia in versione gratuita che a pagamento, denominato Elementor PRO, che ti permette di realizzare pagine efficaci senza avere nessuna conoscenza del codice HTML o CSS.

La principale differenza fra la versione gratuita e quella a pagamento è la quantità di template (ovvero pagine già pronte che puoi caricare e modificare) ed alcune funzionalità più avanzate, che non è detto ti possano servire. Il costo è comunque veramente basso, parliamo di circa $49/anno per un sito internet, ma ci sono anche pacchetti che includono più siti.

Nonostante l’indubbia facilità di utilizzo richiede comunque un minimo di conoscenza del web per poter essere utilizzato, per questo motivo, nel caso tu sia completamente a digiuno o tu voglia un servizio ancora più veloce e semplice, allora qua di seguito troverai quello di cui hai bisogno.

Landingi

ClickFunnels? Instapage? LeadPages? Unbounce?

Ma siamo matti? Sono servizi che costano centinaia (o migliaia) di euro all’anno solo di abbonamento, senza dubbio hanno ottime qualità, ma sono completamente inadatti a chi ha appena cominciato e vuole solo creare delle semplici pagine di atterraggio. Ed i motivi sono principalmente due:

  • Se non sei in grado di utilizzare WordPress + Elementor è praticamente impossibile (o molto improbabile) che riuscirai ad utilizzare queste piattaforme in maniera produttiva. Per quanto semplici, tutte le funzionalità avanzate richiedono comunque delle solide basi teoriche e pratiche.
  • Piattaforme di questo tipo sono più adatte ad un pubblico evoluto, che ha studiato come utilizzarle al meglio e dedica diverse ore al giorno al marketing.

Facciamo un esempio terra-terra, se non sei in grado di portare in pista una Fiat Punto, come pensi di poter guidare una Ferrari?

Landingi è un’ottima alternativa a basso costo, non ha tutte le funzionalità premium (ed il costo) di una piattaforma professionale, ma ti permetterà in pochissimo tempo di creare Landing Page efficaci adatte ai tuoi obiettivi ed alle tue conoscenze.

L’editor grafico è estremamente semplice, non richiede conoscenze tecniche e ti permette di realizzare la versione mobile (per il cellulare) delle tue pagine in pochi minuti. Inoltre si collega con qualsiasi servizio di autoresponder, come Active Campaign, MailChimp e tutti gli altri.

Il costo parte da $ 39,00/mese oppure $29,00/anno pagati in unica soluzione, questo lo rende uno dei servizi più economici di questo tipo.

>>Vai al sito internet di Landingi.

Banner apertura community FotoHero

Sono aperte le iscrizioni alla LISTA DI ATTESA per FotoHero, la prima community dedicata esclusivamente a fotografi PROFESSIONISTI.

Un luogo dove NON IMPARI A FOTOGRAFARE, ma ad ottenere più clienti, creare il tuo personal brand e migliorare il tuo posizionamento online.

Stai per assistere al lancio di qualcosa di mai visto! Vuoi scoprire di cosa si tratta?

Lascia qua i tuoi contatti ed appena lanceremo sarai il primo a saperlo!

Approfondimenti utili

Se vuoi approfondire il tema delle Landing Page ti consiglio tre libri che possono esserti utili, ci sono centinaia di testi che trattano questo argomento ma, dopo averne letti decine e decine, penso che questi tre siano effettivamente quelli che possano fare la differenza.

Trovi tutti i link in fondo a questo articolo, così da poterli acquistare comodamente su Amazon. Puoi ovviamente anche semplicemente cercarteli su Google.

Robert Cialdini – Le Armi della Persuasione

Come avrai capito da questo articolo, l’unico scopo di una pagina di atterraggio è quella di far compiere una determinata azione all’utente che la visita, dobbiamo convincerlo che quel singolo click del mouse sarà per lui importante.

Dobbiamo persuaderlo.

E quando si parla di persuasione il re assoluto è Cialdini, con il suo libro “le armi della persuasione”, non solo analizza (riportando dati e fonti) moltissime modalità per convincere una persona a fare qualcosa, ma riporta decine di casi studio, esperimenti e test.

Una lettura utile, mai noiosa, estremamente interessante ed educativa, che spazierà dal motivo per cui i boy-scout vendono la cioccolata porta a porta (pratica poco diffusa qua in Italia, ma molto più comune in America) all’esperimento di Milgram, tenutosi nella Università di Yale, in cui si obbligava uno studente a “torturarne” un altro tramite scariche elettriche.

Dale Carnegie – Come trattare gli altri e farseli amici

Riuscire ad entrare in relazione con le persone è fondamentale per comprendersi ed entrare quindi in empatia. Quando parliamo di Landing non parliamo di tecnica e grafica, ma di relazioni ed emotività.

Se il libro Dale è un bestseller fra i più venduti al mondo sul rapporto dei temi interpersonali, un motivo deve pur esserci. Troverai consigli utili ed un metodo di lettura (utile non solo in questo libro) per poter acquisire al meglio tutte quelle conoscenze concrete che ti porteranno a riuscire a comunicare al meglio.

Luca Orlandini – Landing Page Efficace

Quando parliamo di Landing Page è facile associare il nome dell’italiano Luca Orlandini che, di professione, realizza proprio Landing Page e da anni spiega come poterle utilizzare all’interno della propria attività. Nonostante il suo libro non sia comparabile ai primi due per contenuti, il suo è sicuramente un libro pragmatico che ti può dare moltissimi consigli utili su come realizzare le tue pagine in maniera efficace.

Contiene inoltre anche una serie di nozioni teoriche, sempre utili.

Il mio consiglio è comunque partire dai primi due, in quanto senza delle solide basi, sarà molto difficile realizzare Landing Page che funzionano.

 

 

Ti piace questo articolo?

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
Linkdin
Condividi su pinterest
Pinterest
Roberto

Roberto

Creatore di FotoImprenditore e del blog robertotarzia.com. Nato fotografo, cresciuto informatico, inizio a pensare che morirò sul web?! Aiuto fotografi e professionisti dell'immagine a sviluppare il loro business online.